Storia

L’associazione Sportiva Chim Dai Bang è nata a Montichiari (Bs) nel 1996 dalla passione del Maestro Ravelli Giampaolo che affacciandosi al mondo delle arti marziali si scontra con il Viet Vo Dao, Arte marziale Vietnamita, che rappresenta secondo lui  in quel periodo la completezza della disciplina delle arti marziali.

Dopo qualche periodo di crescita e di confronto, passando da alcune scuole dove ormai l’influenza occidentale aveva avuto il soppravvento sulla cultura orientale conosce e inizia la specializzazone del Vovinam Viet Vo dao, senza trascurare la cultura del viet Vo dao.

L’associazione sportiva si prefigge l’obbiettivo di trasmette  la cultura e la pratica delle arti orientali vietnamite e  da combattimento anche poiché il maestro si affaccia al mondo più consociuto della KickBoxing nelle varie specialità.

Negli anni il gruppo fondatore ha visto incrementare il numero di praticanti tra le sue fila in maniera esponenziale: atleti agonisti, amatori, ragazzi e bambini, affacciandosi alle più diverse discipline a tal punto da decidere che i suoi agonisti possano combattere anche con discipline di combattimento internazionali e diverse dal solo stile del viet vo dao.

L’arte marziale Vietnamita insegna ad essere duttile e forte come la canna di un bambù, e questo nel rispetto dello stile di vita che oggi non è più purtroppo solamente orientale. I Nostri atleti nel percorso formativo si scontrano con discipline com il semi contact il light contact fino ad arrivare al judo e poi al viet (la completezza). Molte volte in questo avvicinamento perdiamo atleti che nell’entusiasmo della gioventù pensano di abbattere l’argine di un fiume senza sforzo e studio, ma la filosofia dell’associazione è quella di dare gli strumenti personali nella crescita, percui l’atelta deve valutare le sue priorità.

Di notevole rilievo le attività sportive praticate, tra cui Viet vo dao, vovinam, Difesa personale, Lotta a terra, e da ultimo l’associazione si occupa di inserire attività diverse, quali ginnastica di mantenimento, pilates e danza moderna, al fine di valutare il vecchio detto mente sana in corpo sano. Durante queste attività motorie si tenta di far capire e sentire il proprio corpo e la propria volontà mentale percui è un percorso inerente alla attività dell’arte marziale..

Le competizioni sportive ricoprono una posizione di notevole importanza, spaziando da gare di Semi contact  e ligth contact (con guantini e protezioni) e viet vo dao tradizionale (senza protezioni), a quelle a contatto leggero, come il Semi-contact e il Light-contact, fino ad arrivare ai match a contatto pieno, sia a livello dilettantistico che professionistico, nelle discipline quali il Full-contact, la Kick Boxing e la Thai Boxing. Per completare vengono anche effettuate competizioni di dimostrazioni.

L’associazione si pone anche nell’affiancamento dei comuni nel portare la disciplina dellìarte marziale nelle scuole, sia d’infanzia che elementari, ponendo un percorso motorio sotto forma di gioco e di movimento. Questo progetto denominato “progetto sport” stà portando un notevole successo, non dal punto di vista dei praticanti (nella nostra filosofia insegnamo a seguire la propria strada, anche sbagliando) ma dal punto di vista della riconoscenza, la nostra scuola ASD CHIM DAI BANG è conosciuta e rispettata . Stà mostrando un volto più terreno e più umile minimizzando la superiorità che è tipica delle arti marziali.

Stampa Email