10 sport x Bruciare i grassi

 

I 10 sport che fanno bruciare di più

 

In vetta le arti marziali, seguono calcio e corsa. Chiudono sport acquatici e trekking. Mentre studi e istituzioni consigliano almeno cinque ore a settimana e il Paese si fa sempre più sedentario, ecco la Top Ten per alzarvi dalla sedia

di Simone Cosimi

 

 

Anche se la primavera continua a illuderci, alternando afosi aticipi d’estate a umide riproposizioni autunnali (tranquilli, è normale) il tempo scorre implacabile. E, come provato da centinaia di studi, affidarsi solo a una corretta alimentazione non basta per perdere peso: bisogna alzarsi dalla sedia e fare movimento. Non a caso proprio la bella stagione corrisponde alla fase in cui, insieme alla ripresa d’autunno, si registra un rinvigorimento dell’attività all’aperto ma anche nei centri sportivi. Più voglia di rimettersi in forma, boom d’iscrizioni alle palestre, bicicletta rispolverata dal box. A motivarci, l’inquietante prova costume ma non solo: piuttosto l’idea recondita, forse, che il nostro stile di vita stia scivolando pian piano verso abitudini non esattamente salutari, da cambiare al più presto. L’ ultimo rapporto Osservasalute ha certificato non a caso che appena il 26 per cento degli uomini e il 18 per cento delle donne fa sport con continuità: stiamo insomma diventando un Paese sedentario e grasso. Secondo il Center for disease control and prevention degli Stati Uniti, l’ideale sarebbe invece concedersi almeno cinque ore di attività aerobica moderatamente intensa a settimana. Sembrano poche ma incastonarle nella propria routine quotidiana può essere davvero complicato. L’ Huffington Post ha messo insieme i dieci sport che consentono di bruciare più calorie, per scegliere quello che fa al caso tuo.

Arti marziali
Per i bambini sono fra le attività più complete. Karate, judo, kung fu, kick boxing, taekwondo e tutte le varie discipline ibride nate negli anni aiutano perché propongono un allenamento misto, aerobico e muscolare. In un’ora si arriva a bruciare 1.300 calorie.

Calcio
Per fortuna, almeno il pallone gli italiani non se lo fanno mancare. Anche se in versione light infrasettimanale, quella del calcetto. Nei 90 minuti (anche se spesso si gioca un’oretta), un maschio di 70 chili brucia circa 1.050 calorie. Vanno bene anche gli altri sport di squadra come il beach volley (484 calorie) e il basket (840).

Corsa
Facile, veloce, sempre più gettonata grazie alla pur timida diffusione delle piste ciclabili. Basta un paio di ottime scarpe (imprescindibili) e un’ora di corsa vi porterà in dote 820 calorie, riattivando il metabolismo. Occhio al ritmo e iniziate con calma, se siete a digiuno di running.

Salto con la corda
Lo sa bene chi si allena per la boxe: il salto con la corda non è per nulla un giochino per bambini ma migliora la postura e fa bruciare fra le 680 e le 715 calorie all’ora. Faticosissimo.

Freeclimbing
Ecco, magari questo non è per tutti. Ma ci si può avvicinare anche con i corsi tenuti al coperto, passo dopo passo. Anzi, metro dopo metro. Vale 700 calorie all’ora ed è un ottimo tonificante per tutti i muscoli. Ovviamente no alle persone in sovrappeso e a chi ha problemi articolari.

Tennis
Una partita di un’ora vale circa 660 calorie ma i tempi morti non lo rendono utilissimo a chi voglia dimagrire in breve tempo, a meno che non si scelga di giocare almeno un’ora e mezza. Troppi, infatti, i tempi morti alternati a fasi di picco. Come la scherma è uno sport asimmetrico, andrà compensato il lavoro sul braccio non utilizzato. E occhio ai tendini.

Scherma
Altra storica e nobile disciplina, non esattamente diffusissimo ma con una grande tradizione in Italia. Rende circa 600 calorie all’ora, toccando soprattutto i muscoli delle gambe, dell’addome e del braccio attivo, quello che impugna l’arma.

Ciclismo
Per quanto faccia molto bene, non parliamo della passeggiatina con i bambini la domenica mattina. Ma di un’ora di attività a velocità moderata e costante, che porta 550 calorie. Ovviamente, aumentando il ritmo, la pendenza o (in palestra) la resistenza della bike si può arrivare a 850 calorie.

Sport acquatici
I più completi e fra i più indicati, anche in questo caso per i più piccoli. Valgono fra le 500 e le 600 calorie all’ora ma fanno sentire i propri benefici su postura e muscolatura. Va bene anche darsi al fitness acquatico come l’Aquawalk (con gli stivali), l’Aquakombat (arti marziali in vasca) e le varie tipologie dell’ormai diffusissimo aquagym.

Trekking
Il valore naturalistico di una bella escursione non si discute. Quanto a quello aerobico, si aggira sulle 400 calorie all’ora, senza contare l’ottima ricaduta sulle gambe. Certo, non basta una passeggiata ogni tanto: bisognerebbe uscire tre volte alla settimana per tre quarti d’ora in un arco di tempo non inferiore ai quattro mesi.
 

 

Stampa Email